CASAL DI PRINCIPE - Pina Picierno sembra ignorare il celebre motto popolare: la fretta è cattiva consigliera. E per vincere la corsa a chi interviene per primo sui mass media (apparire è meglio che essere) colleziona un'altra figuraccia. Non appena si è saputo che in via Sondrio a Casal di Principe sono stati scoperti, grazie a un pentito, dei fusti tossici, probabilmente contenenti fanghi industriali, si è letteralmente precipitata a postare su Facebook un accorato appello per avviare la bonifica del territorio.

"Trovati fusti di rifiuti tossici a Casal Di Principe - si legge sulla bacheca Fb della deputata Pd - , nel luogo indicato da Schiavone. Cosa deve succedere più, mi chiedo. Cosa si aspetta ancora per procedere immediatamente a rimuovere il veleno che respiriamo. Basta scuse, basta chiacchiere. Si proceda a bonificare la nostra terra. Immediatamente".

Ma quale luogo indicato da Schiavone! Come spesso le accade la Picierno fa confusione. Parla di cose di cui sa poco o nulla. Il pentito Carmine Schiavone aveva indicato la zona del campo sportivo di Casal di Principe, dove in seguito ad un sopralluogo dell'Arpac non è stato trovato alcun tipo di rifiuto. La scoperta di oggi è stata fatta grazie alle rivelazioni di un altro collaboratore di giustizia. Cara Picierno, prima di parlare o di scrivere, conti fino a dieci. Anzi, per una collezionista di figuracce come lei sarebbe meglio arrivare almeno fino a mille.

cyrano





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information