Il Napoli di Carlo Ancelotti liquida per 3-0 il Salisburgo nell’andata degli ottavi di finale dell’Europa League di calcio: allo stadio San Paolo la formazione partenopea chiude la pratica nel primo tempo con le marcature di Milik e Ruiz ed arrotonda nella ripresa con l’autogol del pessimo Onguene, e può guardare con fiducia alla sfida di ritorno in Austria di giovedì prossimo. Di seguito le pagelle dell’incontro.

NAPOLI

Meret 6.5: in apertura gli austriaci lo chiamano in causa e lui risponde presente. Attento anche nelle rare folate offensive degli ospiti, soprattutto quando la reazione è dovuta più all’orgoglio che alla reale convinzione di poter far male.

Hysaj 6: come per il collega sulla fascia non è una partita memorabile in fase di spinta. Copre bene.

Maksimovic 6: buona partita in copertura, ma nel finale si becca un giallo ingenuo che gli farà saltare la sfida di ritorno. Sarà stata una scelta volontaria?

Koulibaly 6: prende un giallo evitabile che lo costringerà a saltare la gara di ritorno, speriamo che non ci sia un effetto Sergio Ramos. Rischia qualcosina in un paio di interventi successivi, ma disinnesca al meglio le poche incursioni ospiti.

Mario Rui 6: non spinge più di tanto ma copre bene. Gara non al di sopra delle righe.

Callejon 6: non si fa vedere in fase offensiva come al solito, e nella ripresa si divora il poker (miracoloso Ramalho), ma resta geniale l’assist arretrato con cui dà il la all’azione del 2-0 di Ruiz.

Allan 6.5: serata di sostanza per lui. Lavora tanto per i compagni, spesso nell’ombra.

Ruiz 7: con la complicità del portiere avversario, seppur coperto, sigla il 2-0 dopo meno di 20 minuti di gioco con una conclusione non eccezionale. Fa tanta legna durante la partita, contribuisce alla causa della squadra.

Zielinski 7: parte da lui l’azione del primo gol, che facilita il compito della squadra dopo pochi minuti di gioco. Sempre nel vivo dell’azione, tantissimi palloni passano dai suoi piedi (dal 66′ Diawara 6: entra a partita decisa, ordinaria amministrazione).

Milik 8: si sblocca finalmente in Europa dopo pochi minuti e fa impazzire i difensori avversari, che spesso lo atterrano per stopparlo. Illumina in maniera particolare la serata del San Paolo, sfiora anche il 4-0 (dall’81’ Ounas 6: poche palle nei minuti finali per lui).

Mertens 6.5: non si sblocca in zona gol, nonostante la gara lo consenta. Ci prova, ma non trova al rete, comunque si mette al servizio della squadra ed entra anche nell’azione della prima rete (dal 72′ Insigne 6: non si fa vedere più di tanto).

All. Ancelotti 7: la squadra impiega pochissimi minuti ad entrare in partita. Dispone bene la squadra per rispondere al pressing alto austriaco, dopo la rete di Milik la partita diventa in discesa.

SALISBURGO Walke 5; Lainer 5.5, Ramalho 4, Onguene 4, Ulmer 5.5; Schlager 5.5, Samassekou 5, Junuzovic 6 (dal 62′ Mwepu 5.5); Wolf 5; Daka 4.5 (dal 61′ Gulbrandsen 5), Dabbur 4.5 (dal 76′ Minamino, 5). All. Rose 5.

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information