Musica e solidarietà: questa la finalità del Concerto per gli auguri di Natale organizzato dalla Procura della Repubblica di Salerno, che si terrà il 16 dicembre (ore 20), al Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno. Oggi a Palazzo di Giustizia di Salerno la conferenza stampa di presentazione dell'evento giunto alla seconda edizione e realizzato grazie anche alla collaborazione del Conservatorio G.Martucci di Salerno e del Giffoni Experience. L'accesso al Concerto avverrà su invito nominativo gratuito, ma ai presenti verrà chiesto di devolvere una libera offerta proprio per sostenere il progetto di solidarietà sociale che la Procura di Salerno si propone di realizzare. L'idea è quella di aiutare il Banco Alimentare Campania Onlus e, con i fondi che si raggiungeranno nel corso del concerto, sarà possibile acquistare un sollevatore elettrico. L'Orchestra Sinfonica "Giuseppe Martucci" di Salerno e il Coro del Conservatorio "Martucci" eseguiranno un concerto di musica classica suggestivo e coinvolgente che spazierà da Verdi a Puccini, da Mozart a De Sarasate. "Il concerto - spiega il procuratore della Repubblica, Corrado Lembo - è una metafora per lanciare un messaggio di cultura e di speranza. E non suoni strano che questo messaggio promana da una Procura della Repubblica che ha il compito principale di promuovere la legalità attraverso l'esercizio doveroso e imparziale dell'azione penale: Legalità, infatti, è cultura ed è anche fattore di speranza per la società civile". "Quest'anno - sottolinea il direttore del Banco Alimentare Campania, Roberto Tuorto - abbiamo raccolto circa 6500 tonnellate di prodotti alimentari per un valore commerciale di oltre 13 milioni di euro. Attraverso il progetto "Condividere i bisogni per condividere i bisogni della vita", tutto quanto raccolto è stato gratuitamente distribuito a 131.208 persone che vivono in grave disagio economico nella nostra regione. Lo scorso 8 agosto è stata approvata la Legge contro gli sprechi alimentari. Siamo onorati che la Procura di Salerno abbia scelto Banco Alimentare come partner di questa iniziativa di beneficenza, ma siamo ancora più lieti di poter iniziare un percorso insieme per la presentazione della nuova Legge contro gli sprechi. Il contributo dei magistrati sarà preziosissimo per la destinazione alla beneficenza di tutti i prodotti, alimentari e non, che vengono sequestrati dalla Procura".





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information