Ricominciano - e potranno essere seguiti anche via web - gli scavi nell'area archeologica di Paestum intorno ai templi greci meglio conservati della penisola. L'obiettivo degli archeologi è di acquisire nuovi dati sulla vita quotidiana, i contesti abitativi e l'economia della città dei templi. "Intorno ai tre templi dorici - spiega il direttore del Parco Archeologico, Gabriel Zuchtriegel - oggi vediamo sostanzialmente una città romana, che fotografa la situazione alcuni secoli dopo il periodo dei templi, che furono eretti tra VI e V sec. a.C. Quello che ci interessa è come era strutturata la città nell'epoca in cui si costruivano i templi". Gli scavi stratigrafici programmati si realizzano, oltre che con i fondi del bilancio autonomo ottenuto circa un anno fa grazie alla riforma Franceschini, con un contributo di 45 mila euro di uno sponsor privato. La novità è che si scava sotto gli occhi di tutti, anche online: "Scaviamo sotto gli occhi di tutti, ogni giorno dalla 8:30 alle 16:00 tutti i visitatori possono passare e vedere in diretta quello che succede. Inoltre offriamo visite guidate ogni giorno alle 12:00" annuncia Zuchtriegel.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information