Nove persone sono state arrestate dagli agenti della squadra mobile di Caserta, diretta dal vicequestore Angelo Morabito, nei confronti di presunti affiliati al clan dei casalesi-gruppo Zagaria. Gli indigati sono accusati di estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Gli arrestati sono tutti ritenuti dagli inquirenti della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, che hanno coordinato le indagini, elementi di spicco della cosca capeggiata da Michele Zagaria. Tra i destinatari dell'ordinanza vi sono infatti anche tre fratelli e un nipote del boss. Le indagini hanno svelato il coinvolgimento dei nove indagati in due diverse vicende estorsive, di cui e' rimasto vittima un imprenditore casertano.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information