AVERSA - Documento di solidarietà di 18 primari dopo la condanna di Giuseppe Tatavitto, direttore sanitario dell’ospedale Moscati di Aversa, in primo grado a nove anni di carcere emessa dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere, dove era in corso il processo che lo vedeva imputato per i reati di falso in atto pubblico, distruzione di atti, truffa, abuso d’ufficio e minacce.

Tatavitto – come riportano le cronache del 2006 – era stato arrestato dopo la denuncia di un medico dell’ospedale di Santa Maria Capua Vetere, Antonio Cenname e dalle successive dichiarazioni di quest’ultimo rese insieme a quelle di una collaboratrice del direttore sanitario, avrebbe ingannato la commissione esaminatrice ottenendo, nel 2003, dall’ex direttore generale Franco Rotelli, l’incarico quinquennale di dirigente medico.

Oggi 18 primari dell’ospedale Moscati di Aversa, dove attualmente lavora Tatavitto, hanno diramato una lettera inviata al manager dell’Asl di Caserta, Paolo Menduni, e ai direttori sanitario e amministrativo. Ecco il testo della missiva: “In data odierna i sottoelencati Sanitari Direttori delle U.O. dell’Ospedale “Moscati” di Aversa, preso atto, attraverso la stampa, della sentenza di condanna, in primo grado, vogliono con la presente esprimere solidarietà al Direttore Sanitario dott. Giuseppe Tatavitto ed alla sua famiglia. Vogliono inoltre evidenziare come lo stesso Direttore, con un efficacissimo stile di direzione ed impareggiabile competenza specifica, abbia consentito, in un momento tanto difficile, per tutta la sanità campana, di garantire comunque elevati livelli assistenziali in uno degli ospedali più importanti e difficili della intera regione, ricercando costantemente larga condivisione nelle decisioni strategiche. I sottoscritti Dirigenti Medici sono sicuri inoltre del favorevole esito finale della vicenda giudiziaria. Auspichiamo comunque, per il bene dell’ospedale, che il Dott. Giuseppe Tatavitto possa continuare con la necessaria serenità il suo lavoro presso il nosocomio Aversano”.

Il documento reca le firme dei seguenti dottori: Dott. A. Amato, Direttore U.O.C. Radiologia; Dott. C. Caparroti, Direttore U.O. Ematologia; Dott. A. Cecere, Direttore U.O.C. Gastroenterologia; Dott. G. De Marco, Direttore U.O.C. Cardiologia-Utic; Dott. F. Diurno, Direttore U.O.C. Anestesia e Rianimazione; Dott.F. Ievoli, Direttore U.O.C. Medicina; Dott. C. Martiniello, Direttore U.O.C. Neuroradiologia; Dott. S. Misso , Direttore U.O: Centro Trasfusionale; Dott. A. Molitierno , Direttore U.O.C. Farmacia; Dott. A Pellegrino, Direttore U.O.C. Ortotraumatologia; Dott. D. Perri, Direttore U.O.C. Pediatria; Dott. P. Pezzella, Direttore U.O.S.D.Chirurgia Mininvasiva; Dott. I. Piccirillo, Direttore U.O.C. Patologia Clinica; Dott. M. Salafia, Direttore U.O.C. ORL; Dott. G. Seneca, Direttore U.O.C. Ostetricia e Ginecologia; Dottt. M Sergi, Direttore U.O.C. Chirurgia Generale; Dott. C. Trovato, Direttore U.O.S.D. Endoscopia Digestiva; Dott. P. Vivo, Responsabile Neurologia.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information