Che figura di merda! Dopo tanti proclami, polemiche via social e dichiarazioni di guerra Noi Ortesi si cala le braghe e si mette a 90° davanti al sindaco Andrea Villano. Rispetto all’arrendevolezza della lista presentata da Eduardo Indaco “Lo sciupafemmine” lo “Scrotino d’oro” è apparso avere più attributi di Rocco Siffredi. La delegazione di Noi Ortesi, composta da Indaco, Giovanna Migliore, Salvatore Patricelli, Marco Lettiero, Franco Del Prete e dal consigliere comunale Vincenzo Moccia (assente Giuseppe Massaro che va per conto suo da sempre), ha chiesto al primo cittadino di risolvere il caso Elveri (delegato alle politiche sociali) con una nota ufficiale in cui deve essere precisato che l’assessore alle Politiche sociali Luigi Di Lorenzo ha pieni poteri. E che la gestione della legge 328 è di competenza dell'assessorato. Una richiesta talmente ridicola che sfiora il disturbo mentale (Indaco è psicologo, dovrebbe saperlo). Tutti sanno, cani e porci inclusi, che la delega alle Politiche sociali include per legge e per definizione anche la materia riguardante la 328. Di fronte a cotanta insipienza politica Villano-Siffredi ha preso per il culo la delegazione di Noi Ortesi. E tutto è rimasto come prima. Elveri resta delegato alle Politiche sociali. Mentre Di Lorenzo continua a essere per dirla con Calvino l’assessore dimezzato.

Mario De Michele

 





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information