La Procura di Napoli Nord ha iscritto nel registro degli indagati il gioielliere Luigi Corcione che la sera di sabato scorso ha ucciso con colpi di pistola uno dei quattro rapinatori che poco prima avevano preso d'assalto il suo negozio a Frattamaggiore. L'ipotesi di reato che gli inquirenti contestano al gioielliere, si apprende, è l'omicidio colposo per eccesso di legittima difesa. Il sindaco di Frattamaggiore ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla morte del rapinatore ucciso da un gioielliere durante una rapina sabato sera. "La migliore strategia è la prevenzione, bisogna evitare che fatti del genere accadano. Tante persone qui ora sono impaurite. Abbiamo avviato un percorso di educazione alla legalità nelle scuole", sono le parole del sindaco di Frattamaggiore Marco Antonio Del Prete. "Quanto accaduto è una tragedia per la nostra comunità. Mi esprimo in quanto Uomo delle Istituzioni e ripongo tutta la mia fiducia negli uomini e nelle donne delle Forze dell'Ordine. Certo che riusciranno a fare chiarezza sulla vicenda e a portare a galla la verità", era stato il commento del sindaco a caldo, poche ore dopo la rapina.





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information