Caivano Conta nasce come contenitore di impegno civico atto a creare le condizioni per dare una svolta al nostro territorio. Uno dei principali obiettivi che si pone è quello di offrire una sede di discussione a quanti intendono dedicare parte del loro tempo ad un impegno culturale e civico a favore del risveglio culturale delle coscienze e dello sviluppo sociale ed economico di questo paese, non più rimandabile.

In un momento storico caratterizzato dalla crisi dei corpi intermedi e dei partiti tradizionali, dalla frammentazione e dal progressivo indebolimento degli istituti e dei soggetti della rappresentanza, in un territorio così difficile e sfortunato, abbiamo ritenuto dover mettere in campo un’iniziativa ed una proposta completamente alternativa, in netta DISCONTINUITA’ con le pratiche e le dinamiche del passato.

Attraverso questo contenitore civico trasparente, lontano da interessi di bottega e volto al recupero della partecipazione, dell’entusiasmo e soprattutto della SPERANZA intorno alle questioni fondamentali che interessano la vita della nostra comunità, contiamo di riunire tutti quelli che hanno a cuore la città, coloro che non si arrendono, le donne e gli uomini che combattono per vedere ripristinate le condizioni minime di LEGALITA’ e sicurezza. Le donne e gli Uomini che desiderano vivere in un paese CIVILE, un paese “normale”, dove ci siano strade sicure e pulite, dove i loro figli possano trascorrere del tempo nei parchi, dove ci siano tutti qui sevizi che fanno di un paese di provincia un paese MODERNO, emancipato e dove si possa VIVERE nel senso pieno del termine e non solo ESISTERE in attesa degli eventi. Contaminando e facendosi contaminare solo ed esclusivamente da quel popolo, ormai stanco e disilluso, che chiede a gran voce un presente ed un futuro migliore.

Condizioni di vita migliori che dipendono senza dubbio dal grande tema del LAVORO e della necessaria caratterizzazione che questo paese dovrà assumere, partendo senza dubbio dalla vocazione agricola e industriale. Un bisogno che dovrà avvertire senza dubbio anche la nuova amministrazione comunale, avviando una nuova fase nella quale si possano creare i presupposti per il rilancio sociale ed economico del paese, crescita e sviluppo sono presupposti fondamentali per la creazione di una società coesa e anche più sicura.

Con grande CORAGGIO, visto il momento delicato che il paese sta vivendo, riteniamo sia necessario animare un dibattito culturale e di visione programmatica che aiuti la crescita civile della nostra comunità, approfondendo e definendo un’agenda con le questioni più rilevanti e ponendosi come raccordo tra cittadini e istituzioni.

Tutto ciò passa attraverso il senso di RESPONSABILITA’ che una nuova generazione dovrà gioco forza assumere, non per forza in contrapposizione bensì favorendo un PATTO GENERAZIONALE che sia foriero del rinnovamento e della selezione di una CLASSE DIRIGENTE degna di questo territorio che possa accompagnare quest’ultimo nella sua rinascita.

L’assemblea, in data odierna riunita per l’inaugurazione della sede, delega ad interloquire con ogni tipo di associazione (sportiva, culturale, religiosa, laica), e forza politica eventualmente interessati alla condivisione del progetto i seguenti membri:

- Pasquale Licito

- Francesco Celiento

- Diana Bellastella

- Giuseppe Leodato

- Simona Benevento

- Giuseppe Grande

- Martina Palmiero

- Pier Bruno Pisano

- Maria Laura Falco

- Giuseppe Russo

- Giovanni Aprovidolo

Caivano Conta





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information