Il gruppo d’opposizione Rialzati Crispano si è mostrato combattivo riguardo una tematica d’interesse per la collettività. Ciò che attanaglia maggiormente la comunità crispanese è il problema dei rifiuti che sono in ogni angolo di strada. Su tale questione è intervenuto il consigliere di minoranza Sossio Vitale che ha dapprima criticato le dichiarazioni del sindaco durante l’ultimo consiglio comunale e si è poi lanciato in un’azione dimostrativa. Partendo dall’ultima seduta consiliare Vitale ha dichiarato: “Il Sindaco nel consiglio comunale ha detto pubblicamente che non ci sono cumuli di rifiuti nel paese. Forse vive altrove! Incapacità politica e amministrativa del Sindaco e della sua maggioranza. L’Assessore al ramo nel consiglio comunale era assente”.

Vitale si è dimostrato molto preoccupato del degrado ambientale del Comune tanto da arrivare ad un atto “estremo”. Dopo aver pubblicato un post su Facebook che immortalava una serie di pneumatici abbandonati illecitamente e aver richiesto l’intervento dell’amministrazione, si è fatto carico di rimuoverli personalmente. “Area bonificata con metodo fai da te. Prima la salute e poi tutto il resto. Che mi denunciassero pure!”. Ha commentato il consigliere soddisfatto dopo aver portato i rifiuti nella sua abitazione privata per scongiurare il pericolo che fossero incendiati. Poi ha aggiunto: “Durante l'ultimo consiglio comunale ho proposto il monitoraggio di tutti questi cumuli sul territorio che potrebbero diventare un futuro rogo. Continuerò ad agire così. Quando avvisteremo depositi di materassi o pneumatici abbandonati, li porterò tutti a casa mia per evitare che qualche malintenzionato possa incendiarli”. Il consigliere ha spiegato che il ritiro verrà effettuato direttamente a casa sua dalla ditta preposta.

Intanto però nell’ultimo consiglio comunale si è anche annunciato che la Buttol Srl, preposta al servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti soli urbani, rinuncia all’incarico che ha presso l’Ente perché la mole di lavoro sarebbe troppa rispetto al corrispettivo pagamento. Il sindaco Emiliano infatti ha dichiarato di aver più volte sollecitato l’azienda senza ottenere alcun cambiamento. Nulla di fatto dunque per il momento e la situazione è destinata a peggiorare. In attesa di una soluzione più congrua alla situazione da parte dell’amministrazione attuale, l’unica speranza che hanno quindi i crispanesi è che lo spazio a casa del consigliere Vitale di Rialzati Crispano sia sufficiente a contenere tutti i rifiuti della città.

Valentina Piermalese

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information