“Con il riconoscimento delle aree di crisi industriale complessa in Campania portiamo a compimento un ciclo di azioni che ci permette di mettere al centro della politica economica e industriale del Governo Nazionale tre poli industriali fondamentali per il rilancio occupazionale della nostra Regione”. E' quanto dichiarano in una nota Nicola Marrazzo e Mario Casillo, rispettivamente Presidente della Commissione Regionale Attività Produttive e capogruppo del Pd in Consiglio Regionale, commentando la decisione della Giunta Regionale di indicare nei tre poli di Acerra- Marcianise-Airola, Torre Annunziata-Castellammare e Battipaglia-Solofra, le aree di crisi industriale complessa che saranno ammesse alle agevolazioni di cui alla legge n.181/89 in favore di programmi di investimento finalizzati alla riqualificazione produttiva dei territori colpiti dalla crisi. “Con la scelta operata oggi mettiamo in condizione la Campania di essere maggiormente attrattiva agli occhi degli investitori privati ed allo stesso tempo favoriamo gli investimenti da parte del governo nazionale, di concerto con la Regione, per risollevare lo stato di crisi di queste aree e rilanciare alcuni settori importanti per l’economia della Campania, quali ad esempio l’aerospazio, l’automobile o la moda” – spiegano gli esponenti del Pd.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information