La Regione Campania ha rifinanziato l’intervento per la sistemazione degli impianti fognari e i sistemi di collettamento adiacenti all’alveo Volla, eliminando gli scarichi che oggi, provenienti da diversi quartieri della zona orientale di Napoli, incidono pesantemente sull’inquinamento del litorale di San Giovanni a Teduccio. I lavori avviati dal Comune di Napoli per un importo di oltre 8 milioni di euro, nell’ambito del Grande progetto Napoli Est rischiavano di fermarsi e vanificarsi per i ritardi accumulati dalla precedente Giunta regionale. Con l’atto dell’Amministrazione De Luca e la sottoscrizione di una nuova convenzione tra Regione Campania e Comune di Napoli si è assicurato il finanziamento sulla nuova programmazione. In questo modo si potrà portare a termine un lavoro strategico per la mitigazione dell’inquinamento del Golfo di Napoli. Una nuova convenzione, quella firmata da Regione e Comune, che arriva ad un mese dal sopralluogo fatto dalla delegazione istituzionale del Partito Democratico, composta dal Capogruppo Mario Casillo, dai consiglieri regionali Enza Amato, Antonio Marciano e Loredana Raia, dal Capogruppo al Comune di Napoli Federico Arienzo, dalla Deputata Valeria Valente, dal Sindaco di Portici Vincenzo Cuomo e dal Presidente, dagli Assessori e dai Consiglieri della VI Municipalità, che visitarono il cantiere del sistema fognario dell’alveo Volla e l’Arenile di San Giovanni a Teduccio per avere un quadro dei problemi e delle criticità. Le dichiarazioni di Casillo. “Per il Partito Democratico della Campania il risanamento del mare è una priorità assoluta – afferma il capogruppo in consiglio regionale Mario Casillo. Per quanto concerne il litorale di San Giovanni a Teduccio adesso lavoreremo affinché si sblocchi anche l’intervento per il sistema fognario di Corso San Giovanni”. Per Casillo: “Oggi raccogliamo un risultato importante, così come è stato significativo il lavoro avviato tra diversi enti per ridurre gli scarichi illeciti nell’Alveo Sannicandro, che sfocia sulla spiaggia di San Giovanni a Teduccio. Il Pd continuerà nel suo impegno affinché si sblocchi e si cantierizzi velocemente gli interventi programmati e per sollecitare tutte le azioni necessarie per mitigare l’inquinamento del litorale di Napoli Est e ridurre i fattori di rischio per i residenti e tutti i cittadini della Campania”.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information