"La situazione roghi in Campania è ancora critica. Il Parco Nazionale del Vesuvio è sotto il tiro del fuoco 'criminale'. Abbiamo chiesto al Presidente De Luca di decretare lo stato di emergenza in Campania. La Giunta regionale ha sollecitato al Prefetto l'intervento dell'esercito e il Ministro Galletti è attualmente in Campania per verificare di persona la situazione". Con una nota la consigliera Pd Loredana Raia fa un aggiornamento sull'emergenza roghi nel Parco del Vesuvio. Le zone interessate dalle operazioni sono Torre del Greco, Ercolano, Terzigno e Ottaviano. Una task force ha ripreso i lavori dalle prime luci dell'alba. Attualmente sono attivi 3 Canadair e 5 elicotteri, oltre a 650 operatori coinvolti nello spegnimento da terra tra SMA Campania, Protezione Civile regionale, Vigili del Fuoco e volontari AIB (attacco incendio boschivo). "Si sta lavorando per mettere in sicurezza Cava Sari di Terzigno. Sono in costante contatto con gli operatori in loco. Ho sentito Fabrizio Curcio, capo della protezione civile nazionale, che mi ha assicurato di aver fatto richiesta internazionale per la disponibilità di altri Canadair. Con Nello Di Nardo, delegato dal presidente De Luca alla Protezione Civile - ha spiegato la consigliera - abbiamo fatto un punto sul rafforzamento dei vigili del fuoco provenienti da altre Regioni e reclutati per l'emergenza roghi. "La SMA Campania ha richiamato in servizio tutti gli operatori a riposo che hanno risposto prontamente e positivamente all'invito, vista l'emergenza. Ho messo SMA in contatto con la GORI, che ha dato la disponibilità di utilizzo immediato delle proprie condotte a quota più alta, per spegnimento da terra dei roghi con maggiore potenza", ha concluso Raia.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information