Nessuna attività antisindacale è stata posta in essere dall'Amministrazione comunale di Acerra, anche e soprattutto relativamente al trasferimento di un funzionario cat. D dal servizio “Scuola” al servizio “Gare e Contratti” del Comune di Acerra. E’ quanto ha stabilito oggi il Tribunale di Nola, rigettando il ricorso presentato dalla Federazione Funzione Pubblica CGIL provinciale di Napoli contro il Comune di Acerra. La sentenza del giudice del Tribunale di Nola ha dato ragione al Comune contro l’Organizzazione Sindacale che riteneva illegittimo tale trasferimento del funzionario e aveva denunciato una condotta per ostacolare e danneggiare la stessa organizzazione sindacale. Alla base della posizione del Comune, che ha portato al rigetto del ricorso della Cgil, la carenza del personale assegnato all'Ufficio “Gare e Contratti”, e la necessaria assegnazione di un funzionario cat. D in conformità con il regolamento comunale degli uffici e dei servizi e delle richieste del Dirigente preposto, ed il rispetto delle norme tenuto conto che lo spostamento è stato effettuato da un ufficio all'altro della stessa sede comunale di Viale della Democrazia, nel pieno rispetto della garanzia del non demansionamento.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

300x250_wellness_new.gif

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information