Ogni giorno le storie che si annidano nella casa Comunale si infittiscono sempre di più! La vicenda, questa volta, riguarda la Responsabile dell’Area Finanziaria, dott.ssa Angela Moccia, e il Responsabile dell’Area Amministrativa, dott. Ludovico Di Martino, circa la liquidazione della retribuzione di risultato relativa agli anni 2014, 2015 e 2016, in relazione ai quali i suddetti dirigenti hanno percepito 12.960,00 euro ciascuno. Che cos’è la retribuzione di risultato, a chi spetta e a quali regole è vincolata? La retribuzione di risultato spetta ai titolari di posizione organizzativa e può essere corrisposta solo a seguito di valutazione annuale (art.10, comma 3, del CCNL del 31.03.1999) da parte di un organismo di valutazione circa l’attività svolta ed i risultati conseguiti dai titolari di dette posizioni, in relazione agli obiettivi annualmente assegnati e nell’ambito dell’incarico affidatogli stabiliti nel Peg oppure in altri strumenti di programmazione adottati dall’ente. Con delibera di giunta comunale n.57 del 13/10/2015 venivano nominati i componenti esterni del nucleo di valutazione (a seguito di bando pubblico), organo di cui l’ente era privo fino al 13/10/2015, deputato alla verifica e al raggiungimento degli obiettivi con conseguente erogazione dell’indennità di retribuzione. Pertanto per l’intero anno 2014 e per dieci mesi del 2015 all’interno del comune non esisteva nessun nucleo di valutazione. Allora ci chiediamo… come hanno fatto i componenti del Nucleo valutazione composto dalla dott.ssa Carmela Barbiero, dott. Oscar Vesevo e dott. Ciro Mariaelvira Gargiulo a valutare l’attività dei responsabili ed i risultati raggiunti ai fini dell’erogazione della retribuzione di risultato se nemmeno era istituito l’organo presso il Comune di Casaluce? Per essere chiari, il Nucleo di valutazione istituito il 13/10/2015 ha fatto posteriormente una valutazione dell’attività dei responsabili per l’anno 2014 e per 10 mesi del 2015. Ovviamente ciò, a nostro parere, non è possibile perché la retribuzione di risultato dovrebbe essere corrisposta solo a seguito di valutazione annuale (come prevede il CCNL del 31.03.1999) da parte di un nucleo di valutazione nominato a priori. Si dovrebbe dedurre che per l’anno 2014 e per 10 mesi del 2015 la responsabile dell’Area Finanziaria dott.ssa Angela Moccia e il Responsabile dell’Area Amministrativa dott. Ludovico Di Martino abbiano fatto un’autovalutazione del loro operato circa il raggiungimento di obiettivi e di risultati nell’ambito dell’incarico affidato. È come dire: “acquaiuo’, l’acqua è fresca?”

Da quanto emerge dalla valutazione effettuata dal Nucleo di valutazione ai fini dell’erogazione dell’indennità di risultato, non sembrerebbero rispettati i parametri richiesti dalla norma, oltre ad evidenziare una valutazione dell’organo espletata posteriormente e precisamente per l’anno 2014 (anno per il quale l’ente non era dotato dell’organismo), mentre per il 2015 risulta istituito ad Ottobre. Pertanto, abbiamo provveduto a presentare esposto all’Ecc.ma Corte dei Conti qualora dai fatti esposti dovessero emergere profili di responsabilità.

Antonio cutillo, Antonio Comella, Arturo Spina
Consiglieri comunali 'Uniti per cambiare' - Casaluce

 

 

CLICCA QUI PER LEGGERE LA DELIBERA DI GIUNTA SULL’ISTITUZIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE
CLICCA QUI PER LEGGERE LA DETERMINA DIRIGENZIALE DELLE RETRIBUZIONI DI RISULTATO
CLICCA QUI PER LEGGERE LA RELAZIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE
CLICCA QUI PER LEGGERE L’ESPOSTO PRESENTATO ALLA CORTE DEI CONTI





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information