Svolta storica per la politica di Aversa. Dopo un ventennio di dominio del centrodestra Alfonso Golia è riuscito a conquistare la fascia tricolore e a riportare alla vittoria la coalizione di centrosinistra, ormai non abituata più a vincere. Dalle urne del ballottaggio emerge un trionfo per l’esponente Pd. Mentre il suo avversario della destra, Gianluca Golia, ne esce con le ossa rotte. Una batosta memorabile che probabilmente, almeno lo si spera, spazza via quella classe dirigente vetusta e quei giovani-vecchi del centrodestra che dopo due decenni di disastri non volevano togliere le mani sulla città. Sicuramente è stata la vittoria di Alfonso Golia, giovane esperto, competente e perbene. Però va riconosciuto il giusto merito anche al suo schieramento. E soprattutto va segnalato il voto degli aversani. I cittadini hanno dato una spallata al vecchio per fare spazio al cambiamento che il nuovo sindaco incarna alla perfezione.

Una nota “romantica”. L’abbraccio tra Gennaro Golia (già primo cittadino) e Alfonso Golia. Padre e figlio hanno pianto di gioia. Si commuoveranno in tanti nel guardare la foto (in alto a sinistra). Lo stimato pediatra Golia è una persona che ha dedicato molto della sua vita ad aiutare le fasce deboli. Lo ha fatto sempre in silenzio e lontano dai riflettori. Lo ha fatto col cuore. Come agiscono i veri grandi uomini.

Mario De Michele

GUARDA I VIDEO

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information