Il progetto è stato sposato da Insieme per Gricignano, guidato da Giacomo Di Ronza, Uniti per Gricignano, capitanato da Andrea Moretti e Libera Gricignano. Anche se Andrea Aquilante per far digerire a tutti i suoi il “rospo” Vittorio Lettieri è in una finta pausa di riflessione ma già da tempo aveva dato l’ok al cugino. L’unica notizia che si spera sia vera è il suo annuncio a non candidarsi alle prossime comunali. Un bene per la lista, i cittadini e per lui stesso alle prese con una serie di grossi guai giudiziari. Di Luise invece si è dato subito da fare. E nella giornata di oggi ha intensificato il confronto con Santagata. Un discorso avviato da qualche giorno e proseguito anche durante i vari incontri tra le anime di Uniti Si Può Fare. Ora però il capo di Gim ha le mani libere e potrebbe chiudere l’intesa con l’ex sindaco.

Trattandosi di Di Luise non è nemmeno escluso che alla fine si accoderà alla grande coalizione guidata da Lettieri. Indovinare che gli frulla per la testa sarebbe un’impresa impossibile pure per l’Oracolo di Delfi. A breve sarà ufficializzata la compagine frutto del grosso di Uniti Si Può Fare e Gricignano Attiva. I rappresentanti dell’ex minoranza fanno sapere che “questo rappresenta un punto di partenza”. “Siamo aperti al dialogo con chiunque voglia arricchire l'alleanza con ulteriori punti programmatici realizzabili e idee. Su questo siamo certi di interpretare anche il pensiero di Gricignano Attiva”.

La nostra sensazione è che la grande coalizione si possa “allargare” ancora di più. Ci auguriamo non troppo. A dire “sì” sono tutti bravi. Ma per fare politica e amministrare seriamente bisogna saper dire anche di “no”.

Mario De Michele





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information