“Tutte le regole previste dallo Statuto e le procedure per la convocazione della seduta di Consiglio Comunale sono state come sempre rispettate e tutta la documentazione agli atti del Consiglio era a disposizione delle opposizioni da svariati giorni. Avevamo concordato data e ordine del giorno in riunione dei capigruppo e non mi sembravano esserci difficoltà. È palese oramai a tutti che le opposizioni in seno al Consiglio Comunale agitano lo spauracchio del rispetto delle regole e della democrazia strumentalmente al fine di fare battaglia politica. Irrispettosi della democrazia sono coloro che prima hanno chiesto il consenso popolare per dedicarsi ai problemi dei cittadini e adesso invece fuggono dalle loro responsabilità assentandosi ripetutamente dai luoghi fisici di discussione e proposta. Essere Consiglieri Comunali non significa solo mettersi una coccarda al petto ma assumersi la responsabilità del ruolo che si ricopre. Da parte mia metterò in campo sempre ogni sforzo possibile affinché la vita del Consiglio Comunale sia rispettosa dei ruoli di tutti senza differenza tra maggioranza e minoranza.
Mi auguro però che le forze di minoranza assumano per il futuro un atteggiamento più maturo e costruttivo per il bene di Orta di Atella”.

Ferdinando D'Ambrosio
Presidente del consiglio comunale di Orta di Atella

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information