A seguito dell'ordinanza del sindaco Santagata sulla bonifica dell'Isola Ecologica, il consigliere di opposizione Gianluca Di Luise ha presentato un'interrogazione al fine di ottenere informazioni sulla scelta della ditta che il primo cittadino ha posto in essere per bonificare l'area e sui conseguenti disagi, dal momento che è, ad oggi, ancora non fruibile dai cittadini.

Ecco il testo integrale dell'interrogazione:

 


"Il sottoscritto consigliere comunale Gianluca di Luise, al fine di espletare il suo mandato di sindacato ispettivo e di controllo

 

 

Presenta la seguente INTERROGAZIONE CONSILIARE a risposta scritta ed orale

Premesso che:

  • in data 19/07/2018 il Sindaco emetteva ordinanza n. 19 con oggetto “isola ecologica  - provvedimenti urgenti (allegato A)
  • in data 31/07/2018 il Responsabile dell’Area Tecnica emetteva determina n. 119 con oggetto: Riscontro ordinanza n. 19 del 19/07/2018 sull’attività di caratterizzazione, selezione, raccolta, trasporto e smaltimento/recupero dei rifiuti presso l’isola ecologica. (Allegato B)
  • il Regolamento del Consiglio Comunale all’ art. 27 recita:

All’interrogazione viene data, entro 30 giorni dalla presentazione, risposta scritta dal Sindaco o dall’Assessore competente per materia. Ove il termine anzidetto non venga osservato, l’interrogazione sarà trattata, a richiesta dell’interrogante da presentare per iscritto, nella prima seduta consiliare immediatamente successiva. Ove l’interrogante richieda risposta orale, l’interrogazione è posta all’ordine del giorno della prima seduta consiliare.

 

Considerato che:

-        nell’ordinanza sindacale il Sindaco Ordina in data 19/07/2018 “Alla ditta Progest Spa:

A)    di procedere al recupero e smaltimento del materiale accumulato, all’interno dell’isola ecologica per mancato trasferimento ed allo svuotamento dei carrabili;

B)     di procedere al recupero e smaltimento di tutto il materiale relativo alla parte esterna dell’isola ecologica;

Visto che:

-        nella determina dirigenziale del responsabile dell’Area Tecnica emessa in data 31/07/2018 si affida  alla ditta Progest Spa i lavori di smaltimento/recupero rifiuti presso l’isola ecologica dopo aver ricevuto in data 31/07/2018 l’offerta economica da parte della stessa Ditta

Tanto premesso, considerato e visto

Il sottoscritto interroga il Sig. Sindaco e Il responsabile dell’ Ufficio Tecnico, nonché l’Assessore all’Ambiente affinché diano le seguenti risposte:

  • Come è stato possibile individuare la ditta in questione ed quindi ordinare alla stessa (il giorno 19/07/2018) un lavoro di euro 20.209,30 senza prima acquisire il preventivo (avvenuto in data 31/07/2018) da parte dell’Ufficio?
  • Quanto tempo ancora dovrà restare chiusa l’Isola Ecologica e come possono i cittadini smaltire i propri rifiuti ingombranti in questo periodo?
  • Chi ha gestito in modo scorretto l’Isola Ecologica causando un accumulo improprio  di rifiuti all’interno dell’isola ecologica?
  • A chi sarà addebitato il costo STRAORDINARIO di euro 20.209,30 per lo smaltimento e recupero rifiuti presso l’Isola ecologica?

 

Tale interrogazione deriva essenzialmente dalla volontà di conoscere se quest’Amministrazione ha posto in essere tutti gli adempimenti possibili al fine di rispettare l’autonomia degli uffici nelle attività gestionali e di conoscere il responsabile del danno erariale prospettato."

 

Gianluca di Luise





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information