Piedimonte Matese- Operazione “Termotetti”. Si aspetta la relazione finale ed il passaggio in consiglio comunale dell’accordo  stragiudiziale tra l’amministrazione comunale e la Termotetti Sas di cui è stato conseguito il preliminare . Da questa intesa, tenacemente  perseguita dalla maggioranza targata di Lorenzo, si attendono introiti per coprire l’operazione di riduzione della Tari.   Anche prima della costituzione della  giunta  ora con la variante in corsa d’opera della sostituzione dell’assessore , il Sindaco ha indicato tra le priorità quella di  incidere su alcuni nodi strutturali, ovvero  quello della verifica dei contratti in vigore (in primis del ciclo dei rifiuti) o in scadenza  com quello relativo alla gestione dei servizi cimiteriali di cui il concessionario è la  società Malinconico. Attesa , quindi, per  il portare alla luce le risultanze delle  verifiche e  dell’azione di ricognizione  portata avanti dall’esecutivo  che si poggia, sostanzialmente, sulla maggioranza di centro sinistra di “Uniti per Piedimonte Matese.  Ricordiamo- in ordine al primo profilo quello della gestione dei rifiuti come illustrato sommariamente in una nota stampa- che ai primi di settembre- presso la casa comunale, alla presenza del Sindaco Luigi Di Lorenzo, del delegato Mauro Martino, del responsabile Ufficio tecnico M. Cristina Volpe e della  società Termotetti sas in persona dell’allora Commissario, dott. Pierluca Bevilacqua, si è conclusa una fase stragiudiziale di verifiche in contraddittorio del contratto in essere tra le parti relativo alla concessione servizi RSU e teso al ripristino dei servizi non svolti o parzialmente svolti, o in contestazione, nonché il recupero dei maggiori costi sostenuti dall’ente per le motivazioni di cui sopra. L’ufficio tecnico comunale ha dettagliatamente indicato le contestazioni e dopo corretta e fattiva dialettica tra le parti si è convenuto:

a)    Il ripristino delle singole condizioni di contratto

b)    La quantificazione ad oggi dei maggiori costi sostenuti dell’ente e le modalità di restituzione al Comune degli stessi nei successivi 30 mesi di durata del contratto

c)    La possibilità al fine del recupero di ridurre la rata mensile a carico dell’ente e di aggiungere a tale riduzione l’incasso del 50% dei ricavi CONAI precedentemente devoluti TOTALMENTE alla Termotetti sas.L’intesa di cui sopra, debitamente sottoscritta tra le parti, è sottoposta al vaglio degli Organi competenti e vedrà la chiusura del procedimento in brevissimo tempo. IL recupero dei maggiori costi a favore del Comune darà la possibilità all’Ente di ridurre l’imposta TARI”. Tanto da sottolineare che  “l’Amministrazione è in linea con quanto prefissosi ed in ossequio agli impegni assunti con i Cittadini stà lavorando per incidere sulle CAUSE e non sugli EFFETTI delle tante problematiche ereditate dal passato”. Nelle prossime settimane il passaggio in giunta per  l’esame e l’eventuale approvazione.

Michele Martuscelli





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information