Il sindaco di Pignataro Maggiore, Giorgio Magliocca ha ufficializzato la propria candidatura a Presidente della Provincia al fianco di studenti, genitori e docenti dell'Istituto tecnico Michelangelo Buonarroti, che stamattina hanno tenuto una lezione in piazza Vanvitelli in segno di protesta per la grave situazione di disagio seguita al sequestro preventivo dell'Istituto da parte della Procura di Santa Maria Capua Vetere. "Ho annullato la conferenza Stampa prevista per la presentazione della mia candidatura a Presidente della Provincia- ha detto Magliocca- perché ho sentito il bisogno di esprimere agli oltre 600 alunni ed ai loro docenti costretti a fare lezione in piazza, la mia vicinanza e la mia totale disponibilità a risolvere un problema che è l'ennesima spia del fallimento del "sistema Italia". "La mia candidatura- scrive Magliocca sulla sua pagina Fb- è sostenuta da oltre 250 amministratori. Per questo, nonostante la mia collocazione politica sia ben nota, così come la mia storia personale, posso dire a gran voce che è la candidatura degli amministratori, di chi ogni giorno si confronta con i problemi ed i bisogni del nostro territorio. Per questo, proporrò il mio programma a tutti i consiglieri di Terra di Lavoro, perché la Provincia non sono solo le città principali ma tutti i 104 comuni. A loro chiederò il sostegno elettorale confidando nell'autonomia di pensiero e nel buonsenso. Tutte le liste in campo, di destra e di sinistra, se lo riterranno valido, potranno sostenere un programma di rilancio e di orgoglio casertano"- conclude Magliocca.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information