L'amministrazione comunale di Casapesenna festeggia un nuovo grande successo. Domani 14 luglio, alle ore 19, si apriranno finalmente alla cittadinanza le porte dell'isola ecologica. Un traguardo importantissimo per il Piccolo centro dell’Agro aversano che offrirà un servizio di raccolta rifiuti all'avanguardia. Un’opera interamente finanziata con i fondi stanziati dal ministero dell'Ambiente, nasce in un bene confiscato alla camorra in via Sant'Antonio e sarà immediatamente operativo. "Abbiamo voluto fortemente realizzare questo progetto - dichiara il sindaco Marcello De Rosa -. Siamo felici di aver mantenuto questa ennesima promessa fatta ai nostri cittadini. Ora il nostro paese potrà usufruire di un nuovo e complesso strumento per rendere il paese più vivibile e al passo con il progresso. L’isola ecologica è stata realizzata su di un bene sequestrato alla camorra finora mai utilizzato e costituirà un tassello fondamentale per la salvaguardia ambientale del nostro territorio, dopo le ottime risultanze avute con la raccolta porta a porta e la bonifica della Variante. Posso davvero affermare che le politiche ambientali a Casapesenna non sono più un’emergenza. Sicuramente non bisogna mai abbassare la guardia, ma la mia Amministrazione in questo ambito ha fatto passi da gigante”.





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

300x250_wellness_new.gif

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information