Piedimonte Matese -Nella vittoria della lista “Uniti per Piedimonte” balza agli occhi la straripante affermazione di Gianluigi Santillo, l’esponente più politico(un passato di centrista e “mastino” mastelliano) del gruppo allestito dal nei sindaco Luigi Di Lorenzo. Una delle chiave di lettura dell’operato della nascente amministrazione sarà il tipo di rendimento politico- amministrativo di questa coppia nuova della politica locale. Quasi 600 voti(molti secchi senza altre preferenze) per l’ex sindaco di san Potito Sannitico, Gianluigi Santillo, ex presidente del Cub, il consorzio unico per il ciclo dei rifiuti, che nel comizio finale della lista “SiAmo” ha avuto- non a caso- un attacco durissimo da parte dell’allora candidato sindacale, Carlo Grillo(“la lista è sua” ebbe a dire l’avvocato nel finale comiziale davanti ad un pubblico euforico in riferimento al ruolo di Santillo che più di una volta aveva punzecchiato il “capotreno”). La caratura o curvatura politica non si ferma a Santillo : altro consigliere eletto, in pole in giunta, è il giovane ma politicamente ferrato Ivan Filetti( 348 voti in quota Pd pur a titolo personale per le note spaccature nel locale partito ancora commissariato). Un misto di componenti politici e di indipendenti come scritto nel programma elettorale : ottima affermazione anche di Mauro Martino, un passato remato di candidatura nelle file sarriane poi distaccatosi ma di area di centro destra, il consigliere uscente di minoranza di Progetto Civico, Mimmo Santopadre che ben presto ha rotto con Sarro ispiratore della lista, Liberato Paterno, (capo-team della Seri) il terzo degli eletti alla sua prima esperienza come Filetti. Tra gli indipendenti Antonella Capone, Serena Mainolfi, Devid Raucci, Marcella Spinosa Mariolina Bisceglia e Pasqualina Masella. Occorrerà vedere il dosaggio in lista tra queste componenti oltre quelle obbligatorie come la presenza di donne. Il neo sindaco Di Lorenzo è alle prese con la nomina delle posizioni apicali, dei dirigente tra eventuali proroghe e nuove nomine ed alla preparazione della giunta espressione della lista vincente.

Michele Martuscelli





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information