Novità sul fronte scuola saranno annunciate in giornata dal Ministro Azzolina, in Senato. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, il ministro punta ad un alleggerimento dell’esame, rendendolo più semplice. Non si sa ancora come, in quanto si lavora su diverse ipotesi in relazione a quando si rientrerà a scuola. Per quanto riguarda i commissari, questi saranno soltanto interni, guidati da un Presidente esterno. Le motivazioni sono legate, ovviamente, all’impossibilità di sapere quando terminerà l’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus e soprattutto per questioni legate alla sicurezza in generale. Oltre a quanto detto sopra, si vorrebbe venire incontro agli studenti che sarebbero così giudicati su quanto effettivamente svolto e da docenti che ne conoscono a fondo il curriculum scolastico. Al ministero, si lavora anche riguardo alla seconda prova, sempre in relazione ai tempi di rientro. Se si tornasse a maggio, scrive ancora il Corriere, la seconda prova sarebbe più semplice, ma potrebbe anche essere soppressa se non si tornasse prima di giugno.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information