Uno dei detti più vecchi e conosciuti al mondo è “la necessità aguzza l’ingegno” ed è così che nel Napoletano i contrabbandieri si organizzano e avviano un’attività di vendita di sigarette 'porta a porta', in seguito ai divieti per contrastare l'emergenza Coronavirus. Il Gruppo della Guardia di Finanza di Torre Annunziata ha scoperto tre contrabbandieri che consegnavano sigarette anche a domicilio. In particolare, nel centro storico di Torre del Greco, è stato sorpreso una persona con precedenti specifici che, per ovviare alle restrizioni sugli spostamenti, recapitava pacchetti di tabacchi lavorati esteri presso le abitazioni dei propri clienti abituali, "reclusi" come tutti nelle proprie abitazioni. Un altro venditore ambulante di sigarette, munito di mascherina chirurgica, è stato invece fermato per strada, sempre nel centro storico di Torre del Greco, mentre si avvicinava ad occasionali avventori. Il terzo contrabbandiere abituale, infine, è stato intercettato per le strade di Boscoreale, mentre cedeva pacchetti di sigarette di contrabbando ad un cliente senza adottare alcuna cautela.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information