Scoppia la protesta al carcere di Poggioreale di Napoli. Disordini ci sono stati sia all'interno, con i detenuti, che all'esterno, con un gruppo di circa 30 donne le quali hanno bloccato alcuni agenti di polizia penitenziaria nel parcheggio lanciando anche alcune bottiglie di vetro. Lo rende noto il Sappe che individua come causa scatenante la morte, giorni fa, di un detenuto.
Secondo quanto confermato anche dalla Polizia di Stato, i detenuti dei reparti Livorno e Salerno hanno messo in atto una rumorosa protesta battendo oggetti contro le sbarre. All'esterno “un gruppo di circa 30 donne, familiari di detenuti - spiega il Sappe - hanno lanciato bottiglie e pietre sia contro il cancello che all'interno del parcheggio per protesta contro il personale di polizia penitenziaria, sequestrando una decina di colleghi rimasti bloccati nel parcheggio. La macchina di qualche agente è rimasta colpita. Un altro presidio di 8-9 persone sedute a terra e una 40 di persone in piedi hanno tentato di bloccare la strada”.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information