"La mozione di sfiducia del Movimento 5 Stelle è stata in modo arbitrario dichiarata e resa irricevibile dalla presidenza del Consiglio regionale". Lo affermano, in una nota, i sette consiglieri del gruppo consiliare campano del Movimento 5 Stelle in relazione alla comunicazione circa l'irricevibilità della mozione di sfiducia al presidente De Luca, da parte del presidente del Consiglio regionale. "Il nostro atto, per amore della verità, non è stato mai depositato presso gli uffici del Consiglio - affermano - il documento, infatti, aveva bisogno di essere perfezionato con l'adesione di altri 4 consiglieri regionali". "Che si trattasse di una bozza non solo si capiva perché il documento era sprovvisto del protocollo del nostro gruppo consiliare - evidenziano nella nota - ma soprattutto perché era stata inviata via mail e indirizzata a tutti i consiglieri con l'esplicita richiesta di sottoscriverla". "Viste le 'imprese' di De Luca - sottolineano - non è la prima volta che il Movimento 5 Stelle predispone una mozione di sfiducia".





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information