"Sono assolutamente per il Sì. La riforma non è la migliore delle riforme ma è una porta per mettere mano a una Costituzione vecchia di 50 anni e non vedo alternative a Renzi". Così si è espresso Gianni Lettieri, candidato sindaco sconfitto al ballottaggio, in merito al referendum di domenica 4 dicembre. Lettieri, oggi per la prima volta in Consiglio comunale dall'inizio della sindacatura, ha sottolineato che il suo schierarsi per il Sì nasce dal suo essere imprenditore: "Io - ha detto - appartengo al mondo di Confindustria che è tutto schierato per il Si". Rispetto alle dichiarazioni di de Magistris secondo cui la vittoria del No non significa automatiche dimissioni di Renzi, Lettieri ha affermato che "de Magistris è un abile imbroglione. Dice no al voto anticipato solo perché non è ancora in grado di assumere un ruolo politico nazionale".





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information