Un incremento dell'8% nei posti sui velivoli rispetto al 2016, con 1,4 milioni di posti in più distribuiti sulle tre basi di Milano, Venezia e Napoli e altri 500.000 sugli altri aeroporti italiani, tra cui Pisa, Catania e Torino. Questo il nuovo piano di investimenti per il 2017 di Easyjet in Italia annunciato oggi dalla compagnia low cost a Napoli, nelle sale del Museo Archeologico Nazionale. Easyjet lancerà nel 2017 voli più frequenti sui collegamenti esistenti e 35 nuovi collegamenti, che aumenteranno le opzioni di viaggio su tutto il territorio, portando la scelta di destinazioni a disposizione per i passeggeri italiani a 200. L'investimento si tradurrà in quasi 19 milioni di posti offerti nell'anno fiscale 2017 ed avrà un riflesso sulla crescita dell'occupazione diretta per quasi 200 tra piloti ed assistenti di volo nelle tre basi di Milano, Venezia e Napoli. Per sostenere la crescita, EasyJet utilizzerà una flotta equivalente a 53 aeromobili di cui 31 dislocati sulle tre basi di Malpensa, Venezia e Napoli. "Il nuovo piano di espansione per l'Italia - ha spiegato Frances Ouseley, direttore di EasyJet per l'Italia - consolida il nostro di impegno costante e investimenti fortemente sinergici con il territorio, basati sullo sviluppo di nuova connettività sia pensando ai turisti che alla mobilità del territorio. Proseguiamo nella crescita sulle basi di Milano, Venezia e Napoli, senza dimenticare lo sviluppo negli altri aeroporti, continuando a generare un contributo importante all'economia e al turismo. Per il 2017 prevediamo di creare 200 nuovi posti di lavoro diretti e 1400 indiretti". In particolare i nuovi investimenti di Easyjet si concentrano sulle tre città "base" in Italia. A Venezia saliranno del 23%, con un'offerta complessiva di oltre 2,9 milioni di posti e 11 nuove destinazioni, che salgono a 32 totali; a Napoli l'investimento crescerà del 17% con oltre 2,8 milioni di posti a disposizione dei passeggeri napoletani e con 9 nuove destinazioni internazionali e l'assunzione di circa 70 persone. Milano Malpensa, infine, rimane al centro del progetto strategico di EasyJet in Italia con un incremento dell'investimento pari al 5% dei posti. Salgono a quasi 9 milioni i posti a disposizione tra Malpensa e Linate nel 2017, per un totale di 65 collegamenti dai due aeroporti. Easyjet a Napoli ha presentato anche uno studio sull'andamento del 2016: con 15milioni e 518mila passeggeri trasportati che hanno generato un impatto di valore per 7 miliardi e 253 milioni di euro e 209.000 posti di lavoro equivalenti.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information