Dieci anni di reclusione è la pena inflitta a Gennaro De Tommaso, soprannominato Genny 'a carogna, il capo ultrà diventato famoso per aver "mediato" con i responsabili dell'ordine pubblico per stemperare il clima di tensione allo stadio Olimpico di Roma, dopo il ferimento del tifoso del Napoli Ciro Esposito, morto successivamente in ospedale. La sentenza è stata emessa dal gup Livia De Gennaro. De Tommaso è stato condannato per traffico internazionale di stupefacenti, in riferimento ad un'inchiesta su importazione della droga dall'Olanda in cui sono coinvolti esponenti della camorra. Il pubblico ministero Michele Del Prete aveva chiesto 18 anni di reclusione.


 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information