Nell'ora precedente l'appello per la seduta odierna del Consiglio Comunale si è svolto il question time. La prima interrogazione è stata svolta dal consigliere Federico Arienzo (PD) sullo stato di degrado dei parchi verdi cittadini rilevando che alle Municipalità per questo settore non sono state assegnate risorse; l'assessore all'Ambiente Del Giudice ha risposto rilevando che molti dei problemi derivano dalle confuse competenze assegnate alle Municipalità al momento del decentramento ed elencando le iniziative che l'amministrazione ha preso per risolvere i problemi: per la manutenzione del verde, con un censimento generale del verde, l'utilizzo dei Lavoratori Socialmente Utili in affiancamento ai giardinieri e la piantumazione di nuovi alberi, e con un monitoraggio della situazione sul problema della manutenzione fognaria, argomento dell''interrogazione rivoltagli dal consigliere Langella (Prima Napoli) riguardo alle allarmanti condizioni igienico sanitarie nel centro storico dove la mancata manutenzione degli impianti fognari determina il proliferare di colonie di ratti che, anche di giorno, compiono scorribande in alcune zone. Una interrogazione è stata rivolta dal consigliere Nonno (Prima Napoli) all'assessore al Bilancio Palma sul personale della Mostra d'Oltremare per sapere perché in ruoli centrali dell'Ente siedono dirigenti che non posseggono le competenze richieste dalla selezione pubblica svolta nel 2008, non essendo stata svolta, tra l'altro, l'opportuna ricerca di professionalità interne; l'assessore Palma ha risposto specificando che non c'è rapporto di committenza tra il Comune e l'Ente Mostra ed ha richiamato la corrispondenza all'epoca intercorsa sulle procedure adottate rivelatesi in linea con il codice etico. Numerose interrogazioni sono state svolte dal consigliere Ciro Langella (Prima Napoli). La prima interrogazione rivolta all'assessore alle Infrastrutture Calabrese, che ha raccolto la segnalazione, sulla pericolosità costituita dai binari dei tram in Via Acton che stanno riemergendo dopo essere stati ricoperti. La seconda interrogazione rivolta gli assessori alle Infrastrutture Calabrese e all'assessora alla Polizia Locale Clemente sulle modifiche, con l'aumento ad un euro, alle tariffe taxi dell'aeroporto aumentate, senza comunicazioni con la categorie, per servizi che dovrebbe offrire la Gesac che sono inefficienti e sul controllo degli abusivi che imperversano soprattutto alla stazione centrale e alla stazione marittima; sul primo punto l'assessore Calabrese ha comunicato che l'integrazione della tariffa è controbilanciata da impegni assunti dalla Gesac per il miglioramento dei servizi di sicurezza a favore degli utenti (sul punto il consigliere si è detto insoddisfatto della risposta); sul secondo punto, riguardante l'abusivismo, l'assessora Clemente ha risposto richiamando un report della Polizia Locale i cui controlli hanno conseguito il risultato di sanzionare numerose irregolarità (tra cui il ritiro di licenze per auto da noleggio con conducente). Sempre all'assessore alle Infrastrutture Calabrese, il consigliere ha chiesto quali misure si intende adottare per le condizioni di assoluto disordine in cui versa il parcheggio taxi presso la stazione centrale per il quale la categoria dei tassisti ha formulato precise proposte. L'assessore ha esposto il progetto di completamento della riqualificazione della piazza che rivedrà due sole file di taxi in sostituzione di quelle attualmente presenti per canalizzare l'afflusso dei taxi, problema sul quale è in corso anche una interlocuzione con Grandi stazioni responsabile dei lavori.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information