POZZUOLI - A distanza di sei mesi dall'interruzione del rapporto di lavoro tornano sul piede di guerra i lavoratori del Rione Terra. Furono sospesi il 31 dicembre dello scorso anno con la promessa che entro sessanta/novanta giorni sarebbero riprese le attività, appena i finanziamenti europei per il completamento del lotto dei lavori sarebbero stati resi disponibili dalla Regione Campania.

Di mesi ne sono passati il doppio con le promesse ripetute da parte dei responsabili regionali della disponibilità di fondi per completare il lotto relativo alla cattedrale, alla canonica ed al campanile, quello prossimo al completamento, ma di ripresa e riassunzione in cantiere dei cento operai, nulla. In settimana un consistente gruppo di cassintegrati ha presidiato l'ingresso della rocca puteolana per porre all'attenzione pubblica e dei politici il problema lavoro. I dipendenti del consorzio si sono appellati anche alle promesse del nuovo sindaco Figliolia, di riapertura immediata e restituzione alla città delle opere già completate alla città, per sollecitare la ripresa dell'attività lavorativa. Al Rione Terra negato alla città da oltre 40 anni sono da completare le strade di accesso alla cattedrale, tempio di Apollo, per poter riaprire la struttura al pubblico e già finita anche negli interni da due anni e poi ci sono da svolgere i lavori di ristrutturazione delle chiese e dei palazzi storici dell'area ovest, ultimo lotto di lavori.





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

InfoJobs - 300x250_IJIT_blue

Borsa in tempo reale

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterToday120919
mod_vvisit_counterYesterday167133
mod_vvisit_counterThis week845516
mod_vvisit_counterLast week1303999
mod_vvisit_counterThis month4700204
mod_vvisit_counterLast month5706929
mod_vvisit_counterAll days80121328

We have: 1890 guests, 1 members, 592 bots online
Your IP: 54.197.218.127
 , 
Today: Lug 25, 2014