La rete anche in Italia ed in Campania è diventata una piccola miniera d'oro per i giovani che, stanchi di non trovare soluzioni professionali valide partono alla scoperta di nuovi mondi dalla scrivania di casa. Soluzioni ed offerte di lavoro sono tantissime ma tra i migliori siti italiani che fungono da base per numerosi imprenditori che desiderano intraprendere questo percorso, troviamo Shopify una piattaforma per l’e-commerce “ad ampio spettro” poiché offre numerose possibilità tra cui: vendere i prodotti ovunque nel mondo, personalizzazione del proprio negozio online semplice e di impatto senza l’obbligo di essere esperti di grafica o web-designer professionisti, gestione illimitata dei prodotti e dell’inventario, tracking di vendita e area dispositiva in cui è visualizzabile il trend di crescita; tuttavia accedendo al sito si possono scoprire le innumerevoli soluzioni che Shopify offre alle imprese e ai privati che operano online con una propria rete di vendita, con sicurezza e trasparenza elementi non trascurabili per chi svolge attività commerciale online.

Uno tra i tanti pregi è la possibilità di ricercare un nome unico e di impatto per la propria attività con il generatore di nomi che permetterà ai venditori di creare il nome per il proprio brand in meno di dieci secondi, attraverso idee originali che possano risultare subito accattivanti e in grado di riflettere il mood dell’azienda, facendo colpo sul target di riferimento.

Con pochi passi e con alcuni strumenti gratuiti si può “dare il LA” ad un e-commerce con i fiocchi sia dal punto di vista grafico, sia pratico che gestionale aprendosi verso il mercato online senza limiti fisici o geografici. Per molti professionisti è una vera e propria plancia di comando adatta a tutti, sia agli addetti ai lavori che ai principianti.

Dropshipping: la soluzione preferita in Campania

I giovani campani si rivelano tra i primi fruitori del dropshipping in Italia. Ma cosa è in realtà questa tipologia di commercio online importata dagli USA circa dieci anni or sono? E cosa è in realtà un dropshipper?

Il dropshipper non è altro che un fornitore del prodotto finale per dirla all’italica maniera, che dovrà giungere all’utente finale. Gli attori in questo caso sono tre. Il venditore, il dropshipper e l’utente finale. Come funziona la “catena di montaggio”? Il commerciante effettua la vendita al cliente pur non possedendo l’oggetto in magazzino, dopodiché inoltra l’ordine al fornitore e possessore dell’oggetto in questione ossia il “nostro” dropshipper, che spedirà il prodotto al consumatore finale.

Ciò non toglie che questa catena possa essere “spezzata”, in altre parole un venditore può essere anche dropshipper, risparmiando cosi il margine di guadagno fra costi del droshipping e prezzo finale della vendita online.

Il droshipping è attualmente la forma di e-commerce più utilizzata dai negozi online campani, e che sta aiutando molti giovani a “sbarcare il lunario”, in altre parole attraverso il dropshipping è possibile aprire una attività senza investire delle cifre spropositate che di solito si rendono necessarie per avviare una attività commerciale fisica. I sistemi di aste online tra cui Ebay, nel tempo hanno dato la spinta decisiva a questa rivoluzione. Si tratta in sostanza di veri e propri negozi virtuali che vendono prodotti ad utenti finali. Il dropshipper come abbiamo già accennato è un fornitore che si fa carico delle richieste di un venditore e si occupa di fornire appunto il prodotto all’utente finale.

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

 

InfoJobs - 300x250_IJIT_blue

Borsa in tempo reale

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information