“Questa mattina abbiamo deciso di bloccare i lavori nel cantiere di Via Marina poiché da ormai 3 mesi gli operai non ricevono lo stipendio. Ci troviamo in una situazione paradossale in cui Comune e azienda latitano dallo scorso 2 aprile. Da quel giorno non abbiamo ricevuto più alcuna comunicazione. È inaccettabile”. A parlare i rappresentanti sindacali del mondo delle costruzioni Valerio Medici (Feneal Uil), Massimo Sannino (Filca Cisl) e Arben Hasani (Fillea Cgil) che questa mattina, assieme ai lavoratori edili impegnati nei lavori di completamento dell’asse viario che va da San Giovanni a Teduccio a Piazza Municipio, hanno deciso nuovamente di incrociare le braccia”. “Il nostro appello va al sindaco di Napoli De Magistris affinché possa fare chiarezza sulla fine dei lavori di questa importante arteria viaria. Non riusciamo a spiegarci come le nostre continue richieste di incontro fatte al Comune e all’azienda Asse Costiero Scarl siano impietosamente inascoltate”.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information