Il Consorzio ASI di Napoli è protagonista di un ambizioso progetto di riqualificazione urbana nel comune di Giugliano. L’Ente pubblico economico che gestisce gli agglomerati della provincia di Napoli ha stipulato un accordo con il Comune di Giugliano, Legambiente ed il comitato Parchi per Kioto che prevede la piantumazione di 500 alberi nell’ex area rom adiacente alla zona industriale di Giugliano-Qualiano.Il primo albero dovrebbe essere radicato nel terreno nelle prossime due settimane salvo condizioni climatiche avverse. "Un esempio di buona amministrazione e di amministrazione sinergica tra i vari enti preposti alla tutela del territorio". Ha dichiarato il presidente del Consorzio ASI di Napoli Giuseppe Romano anticipando che “è in via di definizione un progetto pilota con il Ministero dell'Interno nell'ambito del P.O.N. (programma operativo nazionale) legalità 2017, che prevederà l'utilizzo di sistemi attivi di sorveglianza anche rispetto a ciò che entra ed esce dagli agglomerati industriali. Un progetto che fornirebbe qualche rassicurazione in più alla cittadinanza di Giugliano, preoccupata per le ricadute sulla salute derivanti dalla prossima attivazione del biodigestore nella zona Asi.”





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

 

InfoJobs - 300x250_IJIT_blue

Borsa in tempo reale

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information