"L'incontro a Confindustria su Astec purtroppo si è concluso con notizie davvero preoccupanti". E' quanto afferma il segretario provinciale dell'Ugl-Metalmeccanici Antonio Oliviero che nel pomeriggio ha preso parte al vertice con l'azienda insieme alla Rsa Ugl-Metalmeccanici Carmine Guariniello. "Purtroppo i vertici dell'Astec hanno ribadito le difficoltà del sito - dice - visto che non è stato rinnovato l'appalto che vedeva i 97 lavoratori impegnati nella manutenzione e pulizia dei macchinari dello stabilimento Fma.

I vertici dell'Astec si vedono dunque costretti a procedere con la cessazione di attività e ciò comporterebbe la perdita di lavoro per tutte le maestranze. Il sindacato si è aggiornato a domani con l'auspicio che si possa trovare la soluzione più giusta per salvaguardare i posti di lavoro in un momento come questo dove l'Irpinia è gravemente colpita dalla crisi con aziende che chiudono e posti di lavoro che si perdono". "L'Ugl - conclude il segretario provinciale dell'Ugl-Metalmeccanici Antonio Oliviero - intraprenderà quelle iniziative che si renderanno necessarie al fine di salvaguardare i livelli occupazionale ed il lavoro".

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information