"Unico modo per far cambiare idea al Governo e' dimostrare" che il sindacato, "al contrario di quel che Renzi pensa, ha la maggioranza dei consensi delle persone che lavorano e di quelle che vogliono lavorare e che contro il lavoro non va da nessuna parte". Lo ha detto il leader della Fiom, Maurizio Landini, a 'In mezz'ora'. "Quando un Parlamento vota una fiducia in bianco al Governo vota la sfiducia a se stesso e questo aumenta la distanza con e persone che si sentono sole e non rappresentate", ha detto Landini. "Gli interessi delle persone che per vivere devono lavorare, non sono l'interesse generale di questo paese e non sono dentro le politiche di questo governo" e "allo stato attuale" neanche del Pd. Il leader Fiom ha spiegato: "Non scendo in politica. Renzi si scordi di trasformare la battaglia che la Fiom e la Cgil stanno facendo, a semplice battaglia politica di qualche corrente del suo partito. Se il Pd e' diviso sono fatti suoi. Voglio continuare a fare il sindacalista, l'ho detto in tutte le salse. Non l'ho detto in inglese solo perche' non lo so. Di fare la minoranza non me ne frega nulla. Non me ne frega nulla se dicono che valgo il 10%. Non voglio impegnarmi in politica". La Fiom scioperera' e manifestera' in piazza il 14 novembre a Milano e il 21 a Napoli contro le politiche del Governo sul lavoro e sull'industria, ha annunciato Landini. "Il 14 manifestera' e scioperera' il centro nord e il 21 centro sud. C'e' una crisi industriale che fa paura".

 

 





Leggi anche:


Borsa in tempo reale

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information