CASERTA - Un festival senza fine. Così sarà Ilaria Porceddu ad aprire domani sera l’attesissimo concerto di Max Gazzè, ultimo protagonista di “SETTEMBRE AL BORGO 43 – Face to Fest 2013” e vincitore del “Premio Triceronte” di quest’anno. Il concerto, previsto in cartellone mercoledì 11 settembre, infatti, è stato annullato a causa del maltempo e rinviato a sabato 14.

 

Dopo aver partecipato al Festival di Sanremo, dove ha conquistato il secondo posto sia nella sezione “giovani”, sia nel Premio della critica, la cantautrice sarda ha pubblicato il suo album, “In equilibrio”. Lo scorso giugno è uscito il singolo “Movidindi”, (realizzato in collaborazione con la onlus “Se non ora quando”), che sottolinea il potere liberatorio della danza. La canzone, infatti, ribadisce ancora una volta il diritto indelebile alla liberazione della donna, soprattutto quando la minaccia a questo diritto diventa un fatto sociale e culturale, gravemente messo in dubbio.

 

Ilaria coltiva la passione per la musica fin da piccola, quando fa a gara con la sorella per stabilire chi delle due ricordi tutte le parole delle canzoni di De Andrè e De Gregori. Un desiderio irrefrenabile, quello di ascoltare i brani dei “grandi”, che la porta all’età di sei anni a cantare “Bocca di rosa” al sacerdote, che era andato a benedire la casa. La sua ammirazione verso i cantautori italiani la spinge ad esibirsi con una “tribute band” di De Andrè per quattro anni. Un’ottima palestra, grazie alla quale nel 2004 vince il Festival di Castrocaro Terme, dove conosce il Maestro Beppe Vessicchio, che due anni dopo produrrà il suo primo album, “Suono naturale”. Nel 2008 apre i concerti del tour di Ron e partecipa al talent show X Factor, arrivando in semifinale. L’anno successivo apre i concerti della tournèe di Gino Paoli. Nel 2011 si laurea in Arti e scienze dello spettacolo. Due anni dopo sale sul palco del Teatro Ariston, cantando “In equilibrio”. “Il mio è un invito accorato” spiega Ilaria “amami adesso perché domani parto. Ora ti do tutto, la poesia, l’amore, anche se domani potrei non essere più qui”. E invece ci sarà e sarà lei l’ennesimo regalo di una Rassegna, che non smette mai di stupire.

 





Leggi anche:


 

234x60_promo

Film in sala

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information