Venerdì, 7 aprile 2017, presso il Teatro Comunale di Caserta, la mattina alle ore 9.30 ed in prima serata, ore 21. Via Mazzini n° 71. Da alcuni anni, l'associazione culturale 'Campania Arte Danza', presieduta da Annamaria Di Maio, realizza da alcuni anni il progetto denominato: “leggere per…ballare”. Il progetto prevede uno spettacolo di danza ispirato ad un testo letterario o poetico, condiviso con le/gli insegnanti della scuola istituzionale. Lo spettacolo realizzato da allievi delle scuole di danza, è destinato ad allievi – coetanei – della scuola istituzionale i cui docenti abbiano inserito, nella loro programmazione curriculare, il testo a cui lo spettacolo si ispira. L'obiettivo del progetto è di mettere in rete attività (materie curriculari, musica e danza) e luoghi ( scuola di danza, scuola istituzionale e teatro) della formazione che troppo spesso non sono 'pensati' con unità ma separati. Campania Arte Danza è affiliata alla FNASD che ha la titolarità, per questo motivo è oggetto di un protocollo d’intesa del M.I.U.R. e con Agiscuola. Nelle varie realtà territoriali viene realizzato dalle associazioni di scuole di danza presenti sul territorio. Lo spettacolo di quest'anno è liberamente ispirato a “Madri ”, il libro di Myrta Merlino (Edizione Rizzoli). “Fare la mamma è un lungo viaggio. E la valigia deve essere preparata bene, pronta a destinazioni che non avremmo mai potuto immaginare”. Matralia è un viaggio danzato in un museo che inizia quando chiude ai visitatori. Un museo speciale. Il museo delle madri. Di madri in carne e ossa. Madri-statue che si svegliano dal sonno per raccontarci la loro storia. Madri di figli, madri adottive, madri non madri. Madri di famiglia, di politica, nel sociale, che scendono per strada o restano nelle case. Madri di diversa e controversa maternità. Madri di terra, di mare, di fuoco e di aria. Che amano, educano, combattono, difendono. Eppure convivono sempre con la domanda, prima di addormentarsi: sarò stata una buona madre? Ecco: il museo apre ai visitatori. L’idea di realizzare uno spettacolo di danza sulla figura della madre, nasce dal Museo di Capua delle MATRES MATUTAE unico nel suo genere. Giulia Ambrosio





Leggi anche:


Cerca in google

 

234x60_promo

Film in sala

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information