MONTECORVINO PUGLIANO - A Montecorvino Pugliano, nel salernitano, i carabinieri hanno denunciato quattro persone perche' utilizzavano una cava sotto sequestro. In localita' Parapoti, i militari dell'Arma, nell'ambito di un servizio di controllo antinquinamento ambientale, hanno sorpreso all'interno della cava due operai, a bordo di altrettanti escavatori, intenti alle operazioni di estrazione di materiale inerte, nonostante il provvedimento penale che gravava sull'area dal 18 novembre 2008 per lavori in assenza delle prescritte autorizzazioni.

L'intera area, estesa circa 12 mila metri quadrati, e i due escavatori, per un valore complessivo di 750 mila euro, sono stati sottoposti a sequestro, e sono state deferite in stato di liberta' alla procura di Salerno per violazione di sigilli e esecuzione di opere edilizie in assenza della prescritta autorizzazione il legale rappresentante della societa' proprietaria dell'area di cava, il custode della stessa, e gli operai.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information