Quando lavorava in una nota casa di riposo di Scafati una donna di 51 anni, originaria di Pompei, avrebbe più volte derubato i pazienti. Secondo le accuse della procura di Nocera Inferiore, con indagine partite a seguito di una denuncia, la donna avrebbe rubato più volte i soldi dal portafoglio di un anziano di 82 anni.

I fatti risalgono al 10 febbraio scorso e al 18 marzo dello stesso anno. Gli accertamenti svolti dalla polizia giudiziaria hanno appurato che "in qualità di operatrice volontaria presso la casa di riposo per anziani", avrebbe approfittato delle condizioni di "minorata difesa" del titolare e proprietario dei soldi, sottraendoli con scaltrezza dal suo portafoglio. Fingendo di adempiere alle sue mansioni, la donna riusciva a rubare rapidamente i soldi in contanti all'anziano, per poi tornare a lavorare come se nulla fosse. Stando a quanto ricostruito, la donna avrebbe rubato almeno tre volte, sempre allo stesso uomo, domiciliato presso la struttura al confine tra Scafati e Poggiomarino. L'imputata è stata individuata grazie a testimonianze e attività investigative, svolte all'interno della struttura. Al termine delle indagini preliminari, il sostituto procuratore e titolare del fascicolo, ha mandato la donna sotto processo con decreto di citazione diretta a giudizio. Il processo avverrà dinanzi al giudice monocratico.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information