Scoperta, a Napoli, una zecca clandestina specializzata nella produzione di monete false da un euro. Blitz dei militari della Guardia di Finanza, all'interno di un anonimo edificio adibito a locale commerciale, a ridosso della centralissima piazza Garibaldi: sequestrate 107 monete da 1 euro, perfettamente riprodotte e pronte per essere immesse nel circuito economico nazionale ed estero.

All'interno del laboratorio e' stato inoltre recuperato ulteriore materiale semilavorato, sufficiente a riprodurre ulteriori 10.000 monete. Secondo quanto accertato dalla Guardia di Finanza, le monete erano decisamente perfette. Avanzati tecnologicamente i macchinari adoperati all'interno della zecca clandestina, grazie ai quali i falsari in un solo giorno erano in grado di riprodurre un ingente numero di monete false e dove erano riusciti a riprodurre con fedelta' non solo il conio delle due facciate, ma anche la rigatura laterale delle monete, nonche' l'impronta magnetica delle stesse. Oltre alle monete false, sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro una sofisticata pressa oleodinamica, un punzone in grado anche di riprodurre anche la rigatura laterale delle monete, oltre 23.000 componenti metallici in ottone e ferro-nichel idonei a realizzare, rispettivamente, sia la parte esterna che quella interna delle monete da 1 euro. Al termine dell'operazione, il locatario dell'opificio clandestino, un trentenne con precedenti penali, e' stato denunciato. Le indagini sono in corso al fine di individuare i restanti componenti dell'organizzazione criminale.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information