Dopo 14 mesi di latitanza e' stato arrestato Alessandro Iannone di 34 anni presunto reggente del clan Beneduce-Longobardi attivo a Pozzuoli e nella zona Flegrea. Iannone si nascondeva in una villa a Quarto, nel Napoletano, per altro sua citta' d'origine. Il latitante ha tentato di fuggire all'arrivo della polizia giudiziaria

ma e' stato bloccato dalle forze dell'ordine. La villa era anche munita di un sistema di videosorveglianza ma l'apparato non e' servito a Iannone per sfuggire all'arresto. Il latitante era sfuggito a giugno dello scorso anno a un'operazione anticamorra condotta dai pm della Direzione distrettuale antimafia nel corso della quale furono arrestate dalla polizia 84 persone. Iannone e' stato rinchiuso nel carcere di Poggioreale.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information