Offriva i suoi servizi con un’improvvisata ditta di espurgo per alcune civili abitazioni di Somma Vesuviana e Sant'Anastasia, ma dopo aver effettuato il lavoro per quale si faceva pagare scaricava tutto in un terreno agricolo. Questa è la pratica illecita scoperta dai carabinieri forestali Parco di Ottaviano, coordinati dal colonello Antonio Lamberti, che dopo alcune segnalazioni per gli odori pestilenziali che si avvertivano nella zona hanno sorpreso un 50enne di Somma Vesuviana intento a scaricare i liquami nel terreno. Dopo i controlli di rito l'uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Nola per raccolta, trasporto e smaltimento illecito di rifiuti liquidi. Il trattore utilizzato e il rimorchio sono stati sequestrati ai fini dell'eventuale confisca e disposta una ricognizione nell’area interessata dagli sversamenti per eventuali operazioni di bonifica.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information