L’inspiegabile tragedia avvenuta a Villa Betania, dove la mamma 29enne è morta poco aver partorito il suo secondi figlio, ha lasciato tutta Napoli sgomenta. Sono tanti a chiedere a gran voce che venga fatta luce sulla vicenda. In primis la famiglia, che si è affidata all’avvocato Amedeo Di Pietro per cercare di capire se e chi ha avuto delle responsabilità in una faccenda che ha ancora molti punti oscuri.
“Considerando che i sanitari dell’ospedale Villa Betania - dichiara il legale - hanno avuto vari giorni di tempo per decidere le modalità del parto, sulla base della analisi cliniche effettuate, avevano stabilito di intervenire mediante taglio cesareo. Pertanto dalla decisione intrapresa scaturivano le responsabilità a carico dei medici. Si confida nell’operato della magistratura inquirente e ci opporremo ad un eventuale richiesta di archiviazione per rendere giustizia alla povera Rosa, ai suoi familiari ed in particolare ai suoi piccoli”.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information