A seguito di controlli effettuati dai carabinieri del Nucleo investigativo di polizia ambientale, agroalimentare e forestale di Napoli, insieme al personale dell'Arpa Campania, il centro raccolta rifiuti di via Nelson Mandela, gestito dall’Asia, è risultato uno stato di gestione incontrollata ed è quindi scattato il sequestro. Sul piazzale di circa 1500 metri quadrati, solo parzialmente pavimentato e con caditoie per la raccolta delle acque meteoriche ostruite, erano ammassati rifiuti non differenziati e varie tipologie di ingombranti. Stoccati in cassoni metallici anche rifiuti speciali pericolosi non bonificati: frigoriferi, televisori, stampanti e vari dispositivi elettronici. I sigilli sono scattati per l'intero impianto, attrezzature e mezzi di smaltimento compresi.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information