A Castel dell'Ovo, a Napoli, è in programma l'apertura dei lavori di Cop 21, la conferenza delle parti aderenti alla Convenzione di Barcellona per la protezione dell'ambiente marino e delle regioni costiere del Mediterraneo. Ma stamattina un gruppo di manifestanti del movimento Fridays For Future ha organizzato una protesta per bloccare il ponte di accesso al castello. Sono intervenuti gli agenti della polizia che li hanno fatti allontanare di forza. Alcuni degli attivisti sono stati momentaneamente fermati dai poliziotti che continuano a presidiare l'accesso sul lungomare di Napoli. “Non abbiamo nulla da ascoltare da questi signori - fanno sapere dal movimento - ancora una volta siamo di fronte a una passerella, i ministri dell'Ambiente dei paesi che si affacciano sul Mediterraneo saranno a Napoli a riempirsi la bocca di vuoti proclami. Per questo non abbiamo intenzione di stare a guardare e la Cop sarà bloccata e contestata in ogni modo”, dichiarano gli attivisti che minacciano di spostarsi in presidio davanti alla questura di Napoli “per esigere la liberazione dei due strikers fermati dalla polizia”.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information