Teatro della scena: tratta Baiano della Metro a Napoli. A causa di un guasto, il convoglio si è fermato e i pendolari si sono ritrovati costretti a scendere e percorrere a piedi, sui binari, il tratto per tornare alla stazione centrale di piazza Garibaldi. Un pesante disagio per tutti quei cittadini che per un motivo o per un altro avevano pensato di usufruire dei mezzi pubblici per raggiungere ognuno la propria destinazione. Sui social monta la rabbia a causa dell'ennesimo disservizio nei trasporti del capoluogo campano. "Questi treni sono dei rottami, è tutto una vecchia ferraglia, solo a guardare si rischia il tetano", commenta una utente su facebook, Ma c'è anche chi fa ironia sulle parole pronunciate dal sindaco De Magistris qualche giorno fa: "Un po' di pazienza... che tra poco saremo secondi solo al Giappone. De Magistris tra qualche secolo riuscirà a portare decenza a tutte le linee ferroviarie. Un po' di pazienza”. E infine c’è chi prende le difese del primo cittadino, specificando che la materia trasporti è competenza regionale.

A causare il guasto è stato un surriscaldamento delle resistenze. Capotreno e macchinista hanno quindi temuto che l’incidente potesse generare un incendio ed hanno fatto scendere i passeggeri. Il presidente Eav, Umberto De Gregorio: “I viaggiatori non hanno manifestato particolare agitazione e hanno attraversato i binari a circolazione ferma, quindi in sicurezza”





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information