Oggi pomeriggio verso le 14:00 una donna di 34 anni è stata salvata per poco nei pressi di Villa d’Elboeuf, giù al Granatello. Trovata in arresto cardiaco in spiaggia è stata soccorsa da un sub della Guardia costiera di Portici. La giovane era accasciata sull’arenile, dove probabilmente si era recata per una corsa. A notarla alcuni passanti che subito hanno allertato un maresciallo del Nucleo operatori subacquei della Capitaneria di Portici. Il militare, che a sua volta ha diramato l’allarme al comandante del porto Raffaele Falco, intuendo la gravità della situazione ha proceduto a un primo tentativo di rianimazione. Determinante è stato l’intervento del comandante, che recatosi in pochi minuti sul posto, ha portato il defibrillatore di cui è dotata la Capitaneria. Non sono state necessarie scariche elettriche per ripristinare il ritmo cardiaco, indispensabili, invece, le compressioni eseguite dai due militari seguendo le indicazioni del dispositivo. Operazione che il comandante Falco e il maresciallo Gallo hanno condotto fino all’arrivo dell’ambulanza che ha poi trasportato la ragazza al più vicino ospedale, dove sarà sottoposta ad accertamenti.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information