Alle 11,30 stamattina è arrivata come una furia un'Audi con cinque persone a bordo, davanti al pronto soccorso del Loreto Mare. Tra loro una donna in condizioni disperate, con una forte emorragia vaginale. Subito sono stati prestati i soccorsi alla donna, madre di due figli, originaria delle Case Nuove al Mercato. Portata in camera operatoria si è provato a fermare l'emorragia ma i medici si sono accorti subito che il feto, al nono mese, la cui nascita era prevista per martedì prossimo con un parto cesareo, era già morto. A questo punto tutte le cure sono state dirette a salvare la donna, anche lei in pericolo di vita. La cosa assurda è che quando i medici hanno comunicato quando stava accadendo ai parenti della donna, è scoppiata la rabbia di questi ultimi che hanno cominciato a inveire e minacciare i sanitari, sia medici che infermieri.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information